Hera nominata migliore utility italiana nella categoria sostenibilità

Il Gruppo Hera è stato premiato lo scorso 4 febbraio a Milano nell’ambito della terza edizione di Top Utility, il think tank dedicato all’eccellenza delle imprese italiane operanti nel settore dei servizi pubblici locali.

Il Gruppo Hera è stato premiato lo scorso 4 febbraio a Milano nell’ambito della terza edizione di Top Utility, il think tank dedicato all’eccellenza delle imprese italiane operanti nel settore dei servizi pubblici locali.

Hera, la multiutility italiana leader nei servizi ambientali, idrici ed energetici, ha conquistato il primo posto nella categoria sostenibilità della Top Utility Analysis; il rapporto ha analizzato le performance delle 100 migliori utility pubbliche e private italiane attive nel gas, luce, acqua e rifiuti. I vincitori del Top Utility Award, arrivato alla sua terza edizione, sono stati annunciati durante il convegno intitolato “Le Public Utilities, un patrimonio italiano da valorizzare”, che si è svolto presso la Camera di Commercio di Milano lo scorso 4 febbraio 2015.

Il report nasce con l’intento di valutare le performance delle aziende operanti nel comparto dei servizi di pubblica utilità in un’ottica integrata di sostenibilità economica, finanziaria, ambientale e sociale e promuovere le eccellenze italiane mettendone in luce il ruolo fondamentale per lo sviluppo del sistema Paese, della competitività e del benessere collettivo.

In questa edizione Hera ha conquistato il gradino più alto del podio “per i migliori risultati in tema di sostenibilità ambientale e di responsabilità sociale” grazie al superamento di 66 parametri dell’indagine. Questo successo si affianca al primo premio assoluto e al riconoscimento legato alla comunicazione conseguiti rispettivamente nella prima e seconda edizione di Top Utility. Il Gruppo negli anni passati ha ricevuto diversi riconoscimenti per le sue performance virtuose: tra i più recenti spiccano il secondo posto nella classifica CSR On Line Awards, il terzo posto nella comunicazione online della classifica KWD Webranking Italia 2013 e il Premio Areté 2012 – Comunicazione Responsabile.

La sostenibilità è il minimo comune denominatore di tutta la realtà aziendale di Hera; dal 2002 attività, risultati e obiettivi che caratterizzano l’impegno della multiutility su questo fronte vengono dettagliate annualmente nel Bilancio di Sostenibilità. Il documento rappresenta il più importante strumento di dialogo con tutti gli stakeholder e con il territorio di riferimento garantendo un’informazione completa e tempestiva sugli impatti sociali e ambientali del Gruppo.

Alcuni esempi virtuosi si trovano nei risultati più recenti, come la certificazione ISO 50001 che riconosce l’eccellenza di Hera nell’uso efficiente dell’energia e negli aspetti ormai consolidati come le performance nella gestione dei rifiuti urbani e nel recupero dei materiali correttamente conferiti, i controlli a garanzia della qualità dell’acqua del rubinetto, la promozione del passaggio, la bolletta on-line abbinata alla piantumazione di nuovi alberi nei centri abitati, l’impiego di una flotta aziendale di veicoli elettrici e l’implementazione di una rete di colonnine di ricarica per favorire la mobilità elettrica. Queste azioni mostrano come l’impegno del Gruppo nella sostenibilità si traduca in una pluralità di attività concrete, che hanno immediate ricadute sulla qualità della vita di tutti.

La Top Utility Analysis più in generale ha permesso di delineare un quadro delle eccellenze, criticità e tendenze di fondo del settore, registrando un panorama ancora molto eterogeneo ma accomunato da una tendenza generale: crescono le dimensioni e aumenta l’efficienza, nonostante ci sia ancora strada da fare perché il settore abbia una struttura simile a quella degli altri Paesi europei. Interessante sottolineare come accanto alle grandi utility stabilmente ai vertici, si sia sviluppata una serie di medie e piccole realtà.

Oltre ad Hera hanno ricevuto il premio Top Utility Acque S.p.A, nominato vincitore assoluto, il gruppo Cap per la categoria comunicazione, A2A per tecnologia e innovazione e Contarina per performance operative.

You may also like...

Iscriviti alla Newsletter!

Iscriviti per non perdere le news di Nonsoloambiente!