Amazon: futuro green con la Wind Farm US Central in Ohio

Il colosso del cloud computing costrurirà in Ohio un parco eolico che produrrà 100 MW di energia pulita dal vento, per alimentare i data center di Web Services. La capacità prevista dall’impianto sarà raggiunta a partire da maggio 2017.

Il colosso del cloud computing costrurirà in Ohio un parco eolico che produrrà 100 MW di energia pulita dal vento, per alimentare i data center di Web Services. La capacità prevista dall’impianto sarà raggiunta a partire da maggio 2017.

Dopo la Wind Farm di Flower Ridge a Benton County nell’Indiana; quella di US East a Perquimans e Pasquotank County nel North Carolina e la Solar Farm US East di Accomack County in Virginia, Amazon, la piattaforma proprietaria dell’azienda di Jeff Bezos prosegue il suo percorso a tappe verso l’ecosostenibilità e annuncia la realizzazione di un nuovo parco eolico da 100 Mw a Paulding County, nell’Ohio

Il parco prenderà il nome di Amazon Wind Farm US Central e sarà realizzato da Amazon Web Services in partnership con Edp Renewables.

Caratterizzato da una potenza produttiva sufficiente per soddisfare il fabbisogno annuale di circa 29.000 famiglie americane, il nuovo parco eolico è progetto che testimonia l’impegno del gruppo per raggiungere il 100% nell’utilizzo di fornitura da fonti pulite e rinnovabili, così da ridurre l’impatto ambientale derivante dalla propria attività, a beneficio di tutti.

Il raggiungimento della capacità degli impianti di 320.000 MWh è prevista per il maggio 2017 e l’energia generata verrà portata all’interno delle reti elettriche che riforniscono i datacenter, sia attuali che futuri, del cloud AWS. L’energia totale generata dalle quattro Wind&Solar Farm di Amazon a pieno regime saranno in grado di produrre più di 1,6 milioni di MWh di energia rinnovabile supplementare, sufficiente per alimentare circa l’equivalente di 150.000 case. 

“Continuiamo a perseguire progetti che ci aiutino a sviluppare fonti di energia rinnovabili per le reti che alimentano i nostri data center e che ci facciano avvicinare all’obiettivo di lungo termine del 100% di energia rinnovabile”, ha dichiarato Jerry Hunter, vice president of infrastructure di Amazon Web Services. 

Impegno annunciato nel novembre 2014 e consolidato con l’annuncio, nell’aprile 2015, del raggiungimento del 25% di utilizzo di energia da fonti energetiche rinnovabili e ulteriormente ribadito con l’impegno di aumentare questa percentuale ad almeno il 40% entro la fine del 2016.

You may also like...

Iscriviti alla Newsletter!

Iscriviti per non perdere le news di Nonsoloambiente!