Roots Up è il progetto vincitore del Best Climate Practices 2015

Il 23 ottobre a Expo Milano 2015 ci sarà la premiazione del Best Climate Practices 2015, progetto internazionale che ha come obiettivo la promozione delle migliori iniziative realizzate per la salvaguardia del clima.

Il 23 ottobre a Expo Milano 2015 ci sarà la premiazione del Best Climate Practices 2015, progetto internazionale che ha come obiettivo la promozione delle migliori iniziative realizzate per la salvaguardia del clima.
 
Il contest Best Climate Practices è promosso dallInternational Center for Climate Governance (ICCG), centro di ricerca internazionale che si occupa del monitoraggio dei cambiamenti climatici e di tematiche legate alla governance del clima.
 
Vincitore dell’edizione 2015 del concorso è il progetto “A multifunctional greenhouse to grow food and collect water”, una serra multifunzionale progettata per raccogliere rugiada, nebbia e acqua piovana e facilitare la coltivazione di ortaggi in ambienti climatici estremi.
 
Questo particolare tipo di serra ha differenti utilizzi per varie condizioni climatiche. Orginariamente è stata progettata per supportare le comunità agricole delle Highlands etiopi, afflitte da difficili condizioni climatiche, che alternano periodi di siccità a ricorrenti erosioni del terreno. Grazie all’ingegnoso design, la serra è in grado di raccogliere la rugiada che si forma durante la notte sul rivestimento esterno in plastica. L’acqua raccolta può essere utilizzata per l’irrigazione e può anche essere consumata senza bisogno di doverla filtrare.
 
I materiali con cui questa serra è stata realizzata sono facilmente reperibili, e possono variare a seconda del problema climatico da affrontare. Infatti, esistono due varianti del modello originale: il primo è stato pensato per le altitudini elevate, e presenta una grondaia in grado di raccogliere le condensazioni di nebbia; il secondo modello è invece regolato per le altitudini più basse, dedicato alla raccolta di acqua piovana e rugiada.
Il progetto è risultato il più votato sommando le preferenze espresse da una votazione online e da una commissione internazionale di esperti composta da Michel Camdessus (Presidente del consiglio d’amministrazione di FEEM-Fondazione Eni Enrico Mattei), Carlo Carraro (Direttore di ICCG e Università di Venezia Ca’Foscari), Raffaello Cervigni (World Bank), Frank Convery (University College Dublin) e Alberto Garrido (Universidad Politécnica, Madrid).
 
La progettazione del vivaio è stata realizzata da Roots Up, una giovane organizzazione etiope, in collaborazione con l’Università di Gondar. La premiazione ufficiale è in programma il 23 Ottobre 2015 durante una conferenza organizzata da ICCG a Cascina Triulza all’interno di Expo Milano 2015.
 
Il contest Best Climate Practices ha registrato quest’anno 45 candidati provenienti da oltre 20 nazioni; è stata presentata un’immensa gamma di soluzioni per il miglioramento del management delle acque a scopo agricolo, per lo sviluppo di sistemi intelligenti per l’uso di acqua nella produzione di cibo e per aumentare la sicurezza delle aree agricole a rischio di cambiamenti climatici.
 
Qui di seguito riportiamo la top-10 dei migliori progetti votati dalla giuria e dagli utenti online:
 

 

You may also like...

Iscriviti alla Newsletter!

Iscriviti per non perdere le news di Nonsoloambiente!