M’Illumino di meno: in cammino per la Terra

M’illumino di meno è il progetto ideato dalla trasmissione radiofonica “Caterpillar”, è giunto alla sua quattordicesima edizione ed anche quest’anno saranno molte le iniziative che attraverseranno il Paese.

L’idea del programma di Radio2 è stata fin da subito semplice quanto efficace: per chi ancora non la conoscesse, l’iniziativa invita a spegnere le luci di casa, della propria azienda o anche di un monumento simbolo per lanciare un messaggio di sensibilizzazione e comprensione del problema del consumo energetico.

Ormai però non si tratta più di rimanere al buio per qualche minuto, come gesto simbolico, ma di adottare per un’intera giornata comportamenti energeticamente sostenibili (in attesa che diventino un’abitudine quotidiana). Così, anche il prossimo 23 febbraio, chi vorrà aderire al progetto potrà farlo scegliendo i mezzi o la bici per spostarsi o cucinando sprecando meno.

Nel 2008 Hans-Gert Pöttering, allora presidente del Parlamento Europeo, ha dichiarato l’iniziativa “un evento che ha un valore simbolico ed un effetto tangibile”, aprendo a “M’Illumino di Meno” le porte degli altri paesi membri e mandando così ‘al buio’ la Torre Eiffel e la Ruota del Prater di Vienna.

L’edizione di quest’anno avrà un nuovo focus e sarà dedicata alla bellezza del cammino, “perché sotto i nostri piedi c’è la Terra e per salvarla bisogna cambiare passo”. Entro il 23 febbraio, il progetto chiamato Con i piedi per terra” si prefigge di accumulare 555 milioni di passi, ovvero la distanza che separa il nostro pianeta dalla Luna.

I primi passi sono già stati mossi lo scorso 29 gennaio quando dall’Arena Civica di Milano, “Caterpillar” è andata in onda ‘in movimento’.

Molti gli appuntamenti in programma: a Messina verrà organizzata una passeggiata guidata con partenza dal centro città e arrivo all’Orto Botanico, mentre a Venezia si terrà “Cambia passo”, una camminata che porterà studenti e cittadini attraverso gli atenei della Serenissima.

Non mancheranno inoltre le iniziative private: LIDL ha invitato tutti i suoi dipendenti a percorrere la distanza che separa la Terra dalla termosfera (una prima tappa verso la Luna) e costituito una squadra di collaboratori per partecipare ad alcune gare podistiche. ISPRA ha proposto a tutti i suoi dipendenti di percorrere il tragitto casa-lavoro a piedi e condividere le proprie esperienze tramite contapassi digitali.

Se anche voi volete partecipare direttamente, contribuendo grazie al vostro stile di vita, visitate il sito della trasmissione e alimentate il contapassi.

In ogni caso, non dimenticate le buone pratiche valide per tutti giorni con il decalogo di M’Illumino di Meno:

  1. spegnere le luci quando non servono.
  2. spegnere e non lasciare in stand by gli apparecchi elettronici.
  3. sbrinare frequentemente il frigorifero; tenere la serpentina pulita e distanziata dal muro in modo che possa circolare l’aria.
  4. mettere il coperchio sulle pentole quando si bolle l’acqua ed evitare sempre che la fiamma sia più ampia del fondo della pentola.
  5. se si ha troppo caldo abbassare i termosifoni invece di aprire le finestre.
  6. ridurre gli spifferi degli infissi riempiendoli di materiale che non lascia passare aria.
  7. utilizzare le tende per creare intercapedini davanti ai vetri, gli infissi, le porte esterne.
  8. non lasciare tende chiuse davanti ai termosifoni.
  9. inserire apposite pellicole isolanti e riflettenti tra i muri esterni e i termosifoni.
  10. utilizzare l’automobile il meno possibile, condividerla con chi fa lo stesso tragitto. Utilizzare la bicicletta per gli spostamenti in città.

You may also like...

Iscriviti alla Newsletter!

Iscriviti per non perdere le news di Nonsoloambiente!