Urban Wins: un progetto europeo per la gestione sostenibile dei rifiuti

shutterstock_86662645

Finanziato da Horizon 2020 con 5 milioni di euro, il progetto si svilupperà nei prossimi 3 anni con il coinvolgimento di 28 stakeholder europei.

 

La gestione sostenibile dei rifiuti urbani? Una sfida da vincere in sinergia. Su questa convinzione si basa il progetto internazionale Urban Wins, destinatario di 5 milioni di euro grazie all’incubatore Horizon 2020.

Il progetto, che si svilupperà su base triennale, intende porre le basi per la definizione di strategie concrete e mirate per una gestione dei rifiuti il più possibile vicina all’ambizioso obiettivo Zero Waste. Urban Wins vanta una guida tutta italiana: è il Comune di Cremona l’ente capofila dell’iniziativa, alla quale collaborano 27 realtà italiane e non. Sei i Paesi coinvolti: Italia, Spagna, Romania, Portogallo, Austria e Svezia), con la partecipazione dell’organizzazione internazionale ICLEI.

Tra i partecipanti si annoverano università ed enti di ricerca, amministrazioni pubbliche, centri tecnologici, associazioni professionali e commerciali, imprese del settore, società esperte di partecipazione e comunicazione. Le realtà italiane che affiancano il Comune di Cremona sono, invece, il Comune di Torino, la Città Metropolitana di Roma Capitale, ISTAT, Università IUAV di Venezia, Fondazione Ecosistemi, Camera di Commercio di Cremona, Linea Gestioni srl, Marraiafura Comunicazione srls.

Nella città lombarda che ha visto i dati della raccolta differenziata salire dal 53% al 72% in un solo anno, a inizio luglio hanno preso il via i lavori, con lo scopo di testare e sviluppare metodi di ricerca per piani strategici innovativi e sostenibili in materia di gestione dei rifiuti urbani. Il tutto secondo un’ottica di “metabolismo urbano integrato”, ovvero basandosi sulla conoscenza approfondita dei dati sociali e dei flussi di energia e materia alla base delle attività sociali ed economiche delle singole città.

L’obiettivo finale è quello di sviluppare soluzioni adatte alle diverse realtà urbane, replicabili in scala su tutto il territorio europeo. Per questo, le sperimentazioni verranno condotte in centri urbani dalle caratteristiche differenti tra loro: 24 città verranno analizzate, mentre 8 verranno selezionate per diventare protagoniste di sperimentazioni dirette.

Urban Wins si sviluppa a partire da tre fondanti consapevolezze: la necessità di migliorare la cooperazione tra istituzioni e mondo accademico in materia di ricerca e sviluppo; il rafforzamento della consapevolezza del legame tra il welfare urbano, la sostenibilità dei centri urbani e la qualità di vita dei cittadini che vi abitano; la necessità di obiettivi condivisi da parte di tutte le parti coinvolte.

Tre saranno le fasi principali: un primo momento permetterà di comprendere problemi, soluzioni, punti in comune e differenze nella gestione rifiuti dei Paesi coinvolti e relative città, individuando così esempi virtuosi. La seconda fase prevede la determinazione sinergica di strumenti per il coinvolgimento efficace e attivo di tutti gli stakeholder; a questo punto farà seguito la determinazione e la sperimentazione di strategie per il miglioramento delle prestazioni.

Europa Riciclo Rifiuti
Mappa

You may also like...

Iscriviti alla Newsletter!

Iscriviti per non perdere le news di Nonsoloambiente!