Accordo Pro.mo – Adiconsum: l’usa e getta diventa ecologico

Dalle due realtà un progetto comune per sensibilizzare e informare i cittadini sul tema delle stoviglie monouso e sui materiali che offrono possibilità di riciclo.

Dalle due realtà un progetto comune per sensibilizzare e informare i cittadini sul tema delle stoviglie monouso e sui materiali che offrono possibilità di riciclo.

Nonostante i prodotti usa e getta siano ritenuti non ecologici, soprattutto se confrontati con i loro equivalenti riutilizzabili, questa associazione è destinata a diventare sempre meno inevitabile. Ad affermarlo è Pro.mo, il Gruppo Produttori di Stoviglie Monouso in Plastica, fresco di un accordo con Adiconsum volto a coordinare le attività di informazione sull’uso delle stoviglie in plastica riciclabili e sul loro corretto smaltimento.

Le stoviglie in plastica tradizionali non sono soltanto monouso, ma hanno anche il difetto di non poter essere riciclate: si tratta, dunque, di plastica destinata a diventare rifiuto e che deve essere smaltita in discariche e inceneritori. Tuttavia, è in crescita il numero di produttori di stoviglie monouso realizzate con materiali recuperabili, da gettare nella raccolta della plastica o nella raccolta dell’umido a seconda del materiale di realizzazione: un’innovazione in grado di abbattere l’impatto ambientale delle stoviglie monouso.

Al centro del progetto di informazione e sensibilizzazione di Pro.mo e Adiconsum vi è la spinta verso comportamenti virtuosi, calibrati sulle esigenze specifiche, per una raccolta differenziata efficace in quanto non richiedente sacrificio. Attraverso percorsi informativi, i cittadini possono venire a conoscenza dell’impatto ambientale e del ciclo di vita dei singoli prodotti, per poter essere sempre liberi di scegliere, ma sempre in modo consapevole.

Spiega il Presidente Pro.mo Marco Ombroni: “Sul mercato abbiamo stoviglie di vario tipo: tradizionali in ceramica, monouso in plastica o biodegradabili, nessuna delle quali può dirsi sempre migliore o peggiore di altre. E’ l’uso che se ne fa a renderle un problema o una risorsa. Il nostro obiettivo non è promuovere l’uso dei prodotti che fabbrichiamo, ma diffonderne una corretta conoscenza e favorire la cultura del riciclo che trasforma i rifiuti in valore”.

Sul terreno della consapevolezza, dunque, si incontrano gli intenti di Pro.mo, impegnata in attività di ricerca per materiali sostenibili, e di Adiconsum, da sempre al fianco dei consumatori per offrire loro gli strumenti necessari a compiere le scelte più giuste a seconda delle situazioni e delle esigenze, per sé e per l’ambiente.

You may also like...

Iscriviti alla Newsletter!

Iscriviti per non perdere le news di Nonsoloambiente!