Nel futuro del Real Estate, investimenti immobiliari sempre più sostenibili

Nel corso della Settimana per la Finanza Sostenibile è stato presentato il primo volume contenente le linee guida per la sostenibilità degli investimenti immobiliari. Alla redazione del testo hanno preso parte i principali attori del settore.

Nel corso della Settimana per la Finanza Sostenibile è stato presentato il primo volume contenente le linee guida per la sostenibilità degli investimenti immobiliari. Alla redazione del testo hanno preso parte i principali attori del settore.

Negli ultimi anni, si è sentito ripetere più volte che la chiave per la ripresa dell’edilizia, tra i più importanti settori trainanti dell’economia italiana, è la sostenibilità. Da qui all’individuare in modo concreto un percorso da attuare, però, il percorso è lungo. Un concreto passo in avanti è stato compiuto, lo scorso 7 novembre, attraverso la pubblicazione delle “Linee guida per l’investimento immobiliare sostenibile e responsabile“.

Il volume è stato presentato nel corso della Settimana della Finanza Sostenibile ed è stato realizzato dal Forum per la Finanza Sostenibile, in collaborazione con la Fondazione Riccardo Catella. Alla definizione dei parametri indicati all’interno della guida hanno preso parte molti attori del mondo finanziario ed immobiliare, a testimonianza della percepita necessità di guardare in direzione di uno sviluppo sostenibile del settore.

Il testo si apre con una panoramica sullo stato dell’arte del settore immobiliare dal punto di vista della sostenibilità, per poi sviluppare un’analisi della filiera e del processo di investimento, con attenzione ai ruoli delle parti coinvolte e delle principali strategie di Sri (Social Responsible Investing).

I successivi tre capitoli, invece, entrano in dettaglio prendendo in esame le tre principali fasi dell’investimento: la fase di acquisizione, la fase di riqualificazione e costruzione, la fase di gestione. In questo modo, il volume si configura come una guida che prende in esame la sostenibilità degli investimenti immobiliari a 360 gradi.

La pubblicazione, inoltre, è specchio del crescente interesse nel tema da parte dei principali attori ed è segno di un profondo cambiamento nell’approccio al business di settore. Ma cosa ha spinto gli investitori a un così radicale cambio di vedute?

La risposta è emersa proprio durante la Settimana della Finanza Sostenibile, nel corso del primo Tavolo di Lavoro italiano sull’Investimento Immobiliare Sostenibile e Responsabile, durante il quale è stato presentato il testo: tale variazione di prospettiva è dovuta, in larga misura, ai graduali cambiamenti che hanno caratterizzato la domanda nel corso degli ultimi anni.

Interlocutori finali sempre più attenti alle prestazioni energetiche degli edifici e all’impatto ambientale dell’intera catena di produzione hanno spinto gli investitori alla ricerca di soluzioni in grado di soddisfare tali specifiche richieste e a guardare con crescente impegno all’edilizia sostenibile.

Green buildings, housing sociale, riqualificazioni ambientali e sociali, miglioramento delle prestazioni energetiche, riciclo e recupero dei materiali edili: saranno dunque queste le principali caratteristiche del settore immobiliare degli anni a venire? Staremo a vedere…

You may also like...

Iscriviti alla Newsletter!

Iscriviti per non perdere le news di Nonsoloambiente!