I 10 migliori Master in Sostenibilità e Ambiente, Green Economy & Management 2014/15

Con una richiesta di figure professionali “green” in costante aumento, aumenta anche l’offerta formativa volta alla preparazione di profili altamente specialistici, dotati di competenze economiche, manageriali e legate allo sviluppo sostenibile.

Con una richiesta di figure professionali “green” in costante aumento, aumenta anche l’offerta formativa volta alla preparazione di profili altamente specialistici, dotati di competenze economiche, manageriali e legate allo sviluppo sostenibile.

Dall’Italia agli Stati Uniti, i “green jobs” sembrano costituire la più viva speranza per il mercato lavorativo dei prossimi anni. E’ di questi giorni la notizia, messa in luce dallo studio “Clean Energy Works For Us: Second Quarter 2014 Rep”, pubblicato da E2 – Environmental Entrepeneurs, del raddoppio delle assunzioni nel campo dei green jobs all’interno degli Usa durante il secondo trimestre del 2014, rispetto al periodo precedente.

In Italia, le prospettive non sembrano discostarsi molto da questo andamento: secondo un recente studio condotto da Conai, entro il 2020 la sola filiera del riciclo creerà 90.000 nuovi posti di lavoro. I rifiuti non sono l’unico terreno di gioco per il rilancio occupazionale in chiave green; in risposta alla crescente domanda di figure professionali specifiche, negli ultimi anni si è moltiplicata l’offerta formativa in campo “green”: ecco i 10 migliori master in Italia.

Una principale distinzione è quella tra i Master legati al mondo dell’energia e i master che invece formano figure professionali legati a diversi aspetti della sostenibilità ambientale. Il primo filone è quello che, ad oggi, vanta una maggiore offerta. Tra i master attivi per l’anno scolastico in arrivo c’è quello di primo livello dell’Università degli Studi di Torino, incentrato sulla “Sostenibilità socio ambientale e delle reti agroalimentari”, al costo di 2650 euro.

Interessante anche l’offerta di primo livello del Politecnico di Milano, “Territorio e Architettura sostenibili”, al costo di 9000 euro, mentre ripartirà nel 2015 il master organizzato dalla Provincia di Trento in “World Natural Heritage Management”, incentrato sulla gestione dei beni naturali Unesco.

5000 euro più Iva è il costo per l’iscrizione al master in “Green Economy Management” di MasterGem, con la possibilità di dimezzare i costi tramite borsa di studio e un periodo di tirocinio di sei mesi previsto nel percorso formativo. Il master in “Total Quality Management”, con sede a Bari, costituisce un po’ l’anello di congiunzione tra le due categorie delineate: esso permette di accedere a 12 titoli di specializzazione, dall’environmental management all’energy management.

Tra quelli più strettamente legati al settore energetico, spiccano alcuni percorsi come quello proposto da Master Quality, per “Esperti in Energia, Qualità Ambientale e Sistemi di Gestione Aziendale”, con sede a Roma e a Milano, oppure quello in partenza nelle sedi di CTQ S.p.a. a Bologna e Poggibonsi, per formare “Manager dell’Energia e dell’Ambiente”. Il master ha un costo di 800 euro più Iva.

Infine, due ulteriori proposte degne di nota. Da una parte il Master di secondo livello in “Management dell’Energia e dell’Ambiente”, dell’Università di Roma Tre, rivolto soprattutto a laureati in discipline tecniche ed economiche, dall’altra il master in “Multiutilities, Ambiente ed Energia” in partenza a ottobre a Milano. Il costo è di 4000 euro e il corso si concentrerà sui servizi di pubblica utilità.

You may also like...

Iscriviti alla Newsletter!

Iscriviti per non perdere le news di Nonsoloambiente!